Escursioni in mare in Costiera Amalfitana

Non si può dire di aver visitato la Costiera Amalfitana se non la si osserva dall'altro punto di vista: dal punto di vista del mare, restando col naso in su a guardare le case arrampicate sulla costa rocciosa chiedendosi se per caso abbiano fondamenta orizzontali anziché verticali.

Con un'escursione in mare in Costiera Amalfitana si osservano da vicino le mille sfumature del mare della Costiera: dal verde trasparente, vicino alla riva, all'indaco cupo del mare profondo... e ci si può concedere un memorabile tuffo lontano da tutto e da tutti...

Dove noleggiare una barca?

In tutte le località della Costiera Amalfitana si possono affittare barche con o senza marinaio: noi vi suggeriamo di affidarvi ad un marinaio se non avete già una lunga esperienza di mare.

Il mare della Costiera può essere particolarmente insidioso: è esposto ai venti del sud e mancano approdi sicuri in caso di cattivo tempo. In estate poi c'è un sovraffollamento di imbarcazioni guidate spesso anche da persone poche esperte, che richiede una maggior attenzione nell'andar per mare.

Se viaggi con un budget ridotto puoi comunque regalarti facilmente il piacere di una mini-escursione in mare: dalle spiagge dei principali centri della Costiera Amalfitana partono infatti le barche che fornisco una sorta di servizio di "taxi del mare" verso le calette raggiungibili solo via mare. Per pochi euro ti accompagnano su una spiaggia nelle vicinanze e ti vengono a prendere all'orario che decidi tu.

Ma la selvaggia bellezza della Costiera Amalfitana merita di certo un tour da Vietri sul Mare a Punta Campanella facendo poi magari rotta su Capri: col mare calmo e con una piccola imbarcazione potrete provare la suggestione di passare sotto l'arco dei Faraglioni.

Una gita in barca alle Isole de Li Galli

Di fronte Positano sorgono i 3 isolotti de Li Galli, patria delle Sirene che cercarono di ammaliare Ulisse, come racconta la leggenda... Sull'isola più grande si trova la villa dove Rudolf Nureyev passò l'ultimo periodo della sua vita.

Non è possibile sbarcare sulle isole, essendo queste private, ma è comunque suggestivo sentirsi un po' Ulisse navigando attorno ad esse e cercando di sbirciare all'interno della villa costruita sull'isola più grande, progettata dall'architetto francese Le Corbusier.

Informazioni utili per chi arriva in barca

  • Positano: non c'è porto, solo un piccolo molo riservato allo sbarco e all'imbarco. Si può ormeggiare a circa 300 metri dalla riva. Il fondale è sabbioso.
  • Amalfi: il porto di Amalfi ha una capienza di circa 300 posti, qualche altro punto di attracco può essere fornito da banchine mobili o gavitelli. In estate è comunque difficile trovare posto. Il fondale è un misto di sabbia e fango.
  • Cetara: c'è un piccolo molo con solo 15 posti, il resto del porto è riservato ai pescherecci. Si può ormeggiare al largo.

Piccoli approdi turistici nelle vicinanze si trovano a Sorrento (Marina Piccola), Piano di Sorrento (Marina di Cassano) e Vico Equense (Seiano).

Un grande porto turistico si trova a Salerno: la capienza qui è di circa 2mila posti barca e offre tutti i servizi necessari. Più vicino invece alla penisola sorrentina è il porto turistico di Marina di Stabia, a Castellammare di Stabia.

Link e numeri utili

Nello

(Positano.com team)