Itinerario di una settimana in Costiera Amalfitana

Siete in partenza per una settimana in Costiera Amalfitana e volete programmare l'itinerario perfetto? Ecco una serie di spunti per un viaggio pieno di emozioni!

Una vacanza di una settimana è l'ideale per visitare con calma Positano e la Costiera Amalfitana, ma anche alcune destinazioni vicine e comodamente raggiungibili. La ricetta per una indimenticabile settimana a Positano e dintorni prevede anche, secondo noi, una giornata in barca, piacevoli ore di relax in riva al mare e qualche sessione di shopping tra botteghe e prodotti artigianali. Senza dimenticare la cucina tipica!

1. Positano

Il perfetto itinerario di una settimana in Costiera Amalfitana parte proprio da Positano, una delle sue località più celebri e scenografiche. Un giorno intero è sufficiente per godersi appieno l'atmosfera, dedicandosi alla visita del borgo ma anche a un po' di shopping e di relax sulle piccole spiagge locali. Per prima cosa, concedetevi una bella passeggiata nel centro storico per ammirare i monumenti più importanti di Positano, a cominciare dalla Chiesa di Santa Maria Assunta e dalla Villa Romana di Positano, uno straordinario sito archeologico che è stato ribattezzato “la piccola Pompei della Costiera Amalfitana”.

Positano è famosa in tutto il mondo anche per le sue strette e contorte stradine a picco sul mare, piene di botteghe artigiane e negozietti caratteristici. Approfittate allora per curiosare tra le vetrine, fare un po' di shopping e assaggiare qualche prelibatezza locale, come il celebre liquore Limoncello.

Nel pomeriggio di questa prima giornata del vostro itinerario di una settimana in Costiera Amalfitana potrete invece dedicarvi al relax su una delle spiagge cittadine: la centralissima Spiaggia Grande, oppure la più defilata Spiaggia di Fornillo.

Visitare Positano

A scuola di cucina locale

Se siete in cerca di un'alternativa alla spiaggia, potreste cimentarvi con la cucina tipica napoletana e amalfitana, partecipando per esempio a una cooking class o una lezione per imparare a preparare la perfetta pizza tradizionale. Concludendo la serata a tavola, per assaggiare le prelibatezze che voi stessi avrete preparato!

2. Amalfi

Non si può trascorrere una settimana in Costiera Amalfitana senza visitare la località che a questo tratto di costa dà il nome: l'antica e fiera città di Amalfi, che ancora oggi incanta i viaggiatori di tutto il mondo.

Vi consigliamo di passare ad Amalfi un'intera giornata, così da dedicarvi con calma alla visita del centro storico e in particolare della bellissima Cattedrale di Sant'Andrea e della vicina fontana dedicata allo stesso santo. La visita può proseguire poi alla scoperta del Rione Vagliendola e del Museo della Carta, che racconta la secolare tradizione cartiera amalfitana. Anche Amalfi, naturalmente, si presta per una pausa rigenerante su una delle spiagge cittadine e un tuffo nelle sue acque turchesi.

Se vi resta ancora un po' di tempo

E se al termine della visita avrete ancora un po' di tempo e di energia, vi consigliamo di fare una passeggiata nella vicina Atrani, il piccolo e delizioso borgo che si arrampica sulla roccia proprio al confine con Amalfi. Anche ad Atrani potrete trovare una spiaggia, molto frequentata in particolare dalle famiglie.

Visitare Amalfi

3. Ravello

La terza giornata della vostra settimana a Positano e dintorni può essere dedicata a un'altra perla della Costiera Amalfitana: la scenografica città di Ravello, che sorge in posizione super panoramica sulle colline sopra Minori e Amalfi e accoglie i viaggiatori con giardini fioriti, vedute incantevoli e un'atmosfera riservata e intrigante.

Come arrivare a Ravello

Per raggiungerla, se non avete un'auto a disposizione, potete optare per un autobus di linea o un comodo transfer privato, che vi permetterà di risparmiare tempo e di programmare eventualmente altre visite nella stessa giornata.

La piccola città di Ravello racchiude tantissimi tesori d'arte, come il Duomo di Santa Maria Assunta e i giardini di Villa Cimbrone, con la loro sensazionale “Terazza sull'infinito”. Ma il vero gioiello da non perdersi è la magica Villa Rufolo, che con il suo belvedere panoramico incanta i fortunati visitatori da secoli. Fu proprio la meraviglia di Villa Rufolo a stregare e ispirare il compositore Wagner e a farlo innamorare di Ravello, che non a caso è nota in tutto il mondo come la Città della Musica.

Visitare Ravello

Ravello in musica

Se siete appassionati di musica, potreste approfittare della visita di Ravello per assistere a un concerto nel suggestivo Auditorium Oscar Niemeyer o nell'ambito del famoso Ravello Festival, che si tiene ogni anno in estate.

4. Capri

Positano e la Costiera Amalfitana sono il luogo di partenza ideale per una gita di un giorno a Capri, la più famosa ed evocativa tra le isole del Golfo di Napoli.

Per la vostra giornata caprese, vi consigliamo di seguire questo itinerario:
Cosa visitare in un giorno a Capri

Ci sono molte diverse opzioni per chi vuole visitare Capri partendo dalla Costiera Amalfitana. È possibile, prima di tutto, raggiungere l'isola con uno degli aliscafi di linea che la collegano a Positano. Le corse, però, sono disponibili solo in alta stagione, generalmente da Pasqua alla fine dell'estate.

Qui trovate gli orari aggiornati:

Orari aliscafi da Positano - Amalfi a Capri

In alternativa, potete partecipare a uno dei tour di gruppo da Positano a Capri che, di solito, prevedono il giro dell'isola in barca e una sosta per sbarcare e fare un giro in autonomia.

La terza possibilità è anche quella che garantisce la massima autonomia per la vostra escursione a Capri con partenza da Positano (o da uno degli altri porti della Costiera Amalfitana): un tour con una barca privata con marinaio. In questo modo, potrete stabilire itinerario, tempi e soste in totale flessibilità, sfruttando al meglio il tempo a vostra disposizione e trasformando la gita a Capri in uno dei momenti più belli della vostra settimana in Costiera Amalfitana.

Prenota un tour in barca da Positano a Capri!

5. Una gita in barca

Il modo migliore per vivere appieno la Costiera Amalfitana, allontanandosi dalla folla e dal traffico, è senza dubbio una gita in barca. Questa esperienza non può assolutamente mancare in un itinerario di una settimana a Positano e in Costiera, e avrete davvero l'imbarazzo della scelta tra le mille possibilità a vostra disposizione.

Potrete infatti optare per un'escursione di gruppo o un tour in barca privata (che spesso è la soluzione più conveniente per chi viaggia con un gruppo di amici o una famiglia numerosa) o, se preferite, noleggiare un gommone o un gozzo da guidare voi stessi. Se potete, vi consigliamo trascorrere in barca un'intera giornata, alla scoperta delle calette più trasparenti e degli scorci più caratteristici della Costiera Amalfitana. Ma se preferite, avrete la possibilità di scegliere tour più brevi o esperienze particolari come un '''aperitivo in barca al
tramonto'''.

Prenota un tour in barca in Costiera Amalfitana

Non perdetevi, durante la vostra vacanza a Positano, le destinazioni che più delle altre meritano di essere ammirate dal mare, come il Fiordo di Furore o la Grotta dello Smeraldo. Oppure prenotate il vostro transfer in barca per gustare una deliziosa cena con vista sul mare nel borgo marinaro di Nerano.

6. Un trekking sui sentieri della Costiera

La Costiera Amalfitana non è solo mare, spiagge e villaggi di pescatori, ma anche natura incontaminata e paesaggi spettacolari. Per completare il vostro itinerario di una settimana a Positano e dintorni, vi consigliamo di organizzare un trekking sui sentieri della Costiera, tra panorami mozzafiato, limoneti e stradine tranquille immerse nel verde.

Tra i trekking in Costiera Amalfitana più suggestivi vi consigliamo il Sentiero degli Dei, un percorso di difficoltà medio-bassa che vi regalerà scorci davvero “divini”: circa 8 km che collegano il paesino di Agerola con Nocelle, una frazione di Positano alle pendici del Monte Pertuso. Il Sentiero degli Dei, che permette di ammirare '''panorami unici sulla Costiera Amalfitana e su Capri, richiede circa 3 ore, ed è sconsigliato a chi soffre di vertigini o ai bambini al di sotto degli 8-10 anni.

Come organizzare il trekking lungo il Sentiero degli Dei

Il modo più semplice per organizzare un trekking lungo il Sentiero degli Dei, soprattutto se non avete un'auto a disposizione, consiste nel prenotare un tour o un transfer con guida inclusa. E dopo la piacevole fatica della passeggiata, potete rifocillarvi con le specialità tipiche della zona, a cominciare dalla mozzarella e dai formaggi di Agerola.

Un'altra opzione interessante per fare trekking in Costiera Amalfitana è la Valle delle Ferriere, una riserva naturale con boschi lussureggianti, cascate e felci preistoriche. Il nome della Valle delle Ferriere si deve ad alcuni Il sentiero parte dal piccolo e pittoresco borgo di Pontone, a circa 200 metri sul mare e scende lungo i Monti Lattari fino a raggiungere Amalfi. Si può raggiungere il punto di partenza con gli autobus di linea, ma anche in questo caso la soluzione più comoda è un tour guidato alla scoperta della Valle dei Mulini e della Riserva delle Ferriere.

7. Pompei

Prima di lasciare Positano al termine della vostra settimana in Costiera Amalfitana resta ancora una tappa a cui proprio non si può rinunciare: i celeberrimi Scavi di Pompei. Passeggiando tra le strade e le piazze della città romana sepolta dall'eruzione del Vesuvio del 79 dC potrete fare un vero e proprio viaggio nel passato, scoprendo com'era la vita quotidiana degli abitanti di Pompei di oltre duemila anni fa. Potrete inoltre ammirare veri e propri capolavori d'arte antica, sotto lo sguardo vigile ed emozionante del Vesuvio.

Pompei dalla Costiera Amalfitana

Per arrivare a Pompei dalla Costiera Amalfitana con i mezzi pubblici occorre fare tappa a Sorrento e cambiare diversi mezzi di trasporto. Un'alternativa più veloce e sicuramente più comoda consiste nel prenotare un tour guidato, oppure un transfer privato, abbinando magari alla visita delle rovine anche quella del Cratere del Vesuvio o una degustazione in vineria.

Se vi resta tempo...

E se alla fine della vostra settimana in Costiera Amalfitana vi restano ancora un po' di tempo e di voglia di esplorare? Nessun problema: il territorio amalfitano offre davvero moltissime opportunità. Per esempio, potreste visitare il borgo di Vietri Sul Mare, “porta della Costiera”, famoso in tutto il mondo per la lavorazione delle ceramiche. Oppure godervi l'atmosfera rilassata e senza tempo di piccoli villaggi costieri come Maiori e Minori, o ancora approfittare dell'occasione per visitare il centro storico di Salerno o quello di Cava de' Tirreni. Quel che è sicuro è che tornerete da Positano felici e innamorati di questa terra di sirene, profumi mediterranei e profondissimi azzurri.